23 Novembre 2021
|   NEWS
PFAS: cambierà qualcosa?
Mérieux NutriSciences - PFAS cosa cambia

 

I PFAS, composti per- e polifluoroalchilici, sono una famiglia di circa 5.000 composti sintetici. Sono sostanze chimiche altamente persistenti nell’ambiente e negli organismi viventi.

I più conosciuti sono PFOS (acido perfluorooctanesulfonico) e PFOA (acido perfluorooctanoico), questi ultimi e altri PFAS sono ampiamente utilizzati in applicazioni industriali e domestiche grazie alle loro proprietà di stabilità e oleorepellenti.

Le fonti di contaminazione da PFAS in prodotti alimentari sono diverse:

  • suolo e acqua utilizzata per coltivare le piante,
  • animali che li accumulano da acqua e mangimi,
  • materiali e imballaggi a contatto con gli alimenti.

Data la possibile esposizione dell’uomo a tali contaminanti emergenti negli alimenti, nel 2010 la Commissione Europea ha ritenuto necessario definire delle Linee-guida per il monitoraggio degli PFAS negli alimenti e, nel 2020, l’EFSA ha pubblicato la seconda Opinione Scientifica sul rischio di presenza di PFAS negli alimenti per l’uomo.
Ad oggi, quindi, non esistono limiti cogenti e armonizzati.

L’Unione europea

La Commissione europea sta valutando di modificare il Regolamento (CE) 1881/2006 sui limiti massimi di PFAS in alcuni prodotti alimentari.
Inoltre, sta ultimando una bozza della nuova Raccomandazione sul monitoraggio degli PFAS negli alimenti.
Perché?

  • Mancano dei dati per stabilire dei limiti massimi per alcune categorie di alimenti, come ad esempio i prodotti per l’infanzia e per i bambini.
  • Diversi laboratori non sono in grado di determinare gli PFAS a basse concentrazioni
  • Mancano dati di occorrenza su altri PFAS diversi da PFOA, PFOS

Siamo pronti?

Mérieux NutriSciences partecipa regolarmente a tavoli tecnici e interagisce con stakeholder e gruppi di lavoro specifici sugli PFAS.
Attualmente, i nostri laboratori sono in grado di determinare gli PFAS in numerose matrici food e non food a limiti di quantificazione molto bassi, arrivando nel latte liquido a 0,005 μg/kg per la determinazione di PFOA, PFHxS, PFNA, PFOS.

In vista delle nuove Raccomandazioni della Commissione europea sul monitoraggio degli PFAS negli alimenti, stiamo lavorando per migliorare ulteriormente i metodi analitici al fine di assicurare ai nostri clienti e al consumatore finale elevati livelli di sicurezza alimentare.

Need more information?

Contact us!

Latest News