Mérieux NutriSciences - decreto discariche.jpg
21 Ottobre 2020
|   NEWS
Decreto Legislativo 3 settembre 2020 N. 121 relativo alle discariche di rifiuti

Il 29 settembre 2020 è entrato in vigore Il Decreto Legislativo 3 settembre 2020 n. 121, attuativo della Direttiva 2018/850 relativa alle discariche per rifiuti, una delle quattro direttive europee sull’economia circolare, che modifica la Direttiva 1999/31/CE(recepita dal D.Lgs 36/03).
Il nuovo Decreto abroga definitivamente il D.M. 27 settembre 2010 “Definizione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica”.

Obiettivo principale della Direttiva 2018/850 è quello di far si che, entro il 2035, ogni stato membro riduca in maniera sostanziale la quantità di rifiuti smaltiti in discarica (max 10%). A tale scopo la norma introduce nuovi criteri per l’esecuzione della verifica del rifiuto direttamente nel luogo di produzione, parallelamente alle procedure di ammissione in discarica, adottando specifici criteri tecnici per stabilire quando il trattamento del rifiuto è necessario oppure no, ai fini dello smaltimento.

In particolare segnaliamo le modifiche introdotte rispetto:

  • alla caratterizzazione di base del rifiuto
  • ai criteri di ammissibilità in discarica
  • ai metodi da adottare durante il campionamento e l'analisi del rifiuto
     

1. Caratterizzazione di base del rifiuto correlata ad una mirata e puntuale raccolta delle informazioni pertinenti (art. 7 bis D.Lgs 36/03 e s.m.i.)

Al fine di determinare l'ammissibilità dei rifiuti in ciascuna categoria di discarica, il produttore dei rifiuti è tenuto ad effettuare la caratterizzazione di base di ciascuna tipologia di rifiuti conferiti in discarica. La caratterizzazione deve essere effettuata prima del conferimento in discarica ovvero dopo l'ultimo trattamento effettuato e ripetuta ad ogni variazione significativa del processo che origina i rifiuti e, comunque, almeno una volta l'anno.

2. Criteri di ammissibilità in discarica dettati dall’art.6 D.Lgs 36/03 e s.m.i.

È vietato lo smaltimento in discarica dei rifiuti idonei al riciclaggio o al recupero di altro tipo e di alcuni altri tipi di rifiuti pericolosi.

3. Metodi da adottare durante il campionamento e l’analisi

I metodi riportati nell’allegato 6 del D.Lgs 36/03 e s.m.i. per la determinazione dell’analisi merceologica secondo metodica ANPA, del TOC sul tal quale, della preparazione degli eluati e successiva determinazione degli analiti, sono diventati imperativi ed obbligatori. Non potranno pertanto essere utilizzati altri metodi anche se presentano la stessa tecnica analitica.

Gli aspetti di dettaglio interessati dai cambiamenti sono pertanto molteplici e in alcuni casi critici.

Per approfondimenti: environmental.italy@mxns.com

Need more information?

Contact us!

Latest News
24 Novembre 2020
News
Con l’apertura del laboratorio di RHO, Mérieux NutriSciences Italia rafforza ulteriormente la sua presenza territoriale e quindi incrementa la capacità analitica nel settore amianto.
23 Novembre 2020
News
Nuove investigazioni hanno consentito di rilevare la presenza di impurezze di nitrosammina (1-nitroso-4-metil piperazina, MeNP) in alcuni campioni di rifampicina. La rifampicina è un antibatterico uti...