L’amianto è una fibra minerale il cui utilizzo è stato vietato in molti Paesi per il rischio di contrarre gravi malattie derivanti dall’inalazione prolungata delle sue fibre. Le fibre artificiali vetrose (FAV, come lane minerali, fibre ceramiche refrattarie, ecc.) possono causare danni alla salute e richiedono particolare attenzione nella loro manipolazione o smaltimento.

Mérieux NutriSciences - Amianto e fibre artificiali

Malgrado sia bandito da anni in Europa, l’amianto è ancora presente nei luoghi di lavoro e su navi, treni, macchinari, tunnel e condutture delle reti idriche pubbliche e private. Poiché è stato largamente utilizzato come materiale edile tra il 1961 e il 1990, milioni di tonnellate di amianto sono tuttora presenti negli edifici e rappresentano un rischio non solo per i lavoratori dei settori della costruzione e della manutenzione, ma potenzialmente per chiunque occupi questi immobili o vi si trovi anche solo di passaggio.

Il Comitato economico e sociale europeo (Cese) nel suo parere sul tema “Liberare l’UE dall’amianto” afferma che la rimozione completa di tutto l’amianto utilizzato e di tutti i prodotti contenenti amianto deve rappresentare un obiettivo prioritario per l’Unione Europea.

Mérieux NutriSciences mette a disposizione la propria esperienza nell’analisi dell’amianto e delle fibre artificiali vetrose: negli anni, sono state sviluppate delle tecniche efficaci per la rilevazione, la quantificazione e la tipizzazione di amianto totale, amianto in polvere e fibre libere in ogni matrice e a ogni concentrazione.

Tra le matrici più frequentemente analizzate vi sono:

  • Rifiuti solidi (come eternit o cemento amianto) rifiuti da costruzione, materiale refrattario, fibre artificiali
  • Materiali con una presenza sospetta di amianto
  • Massicciate ferroviarie

Mérieux NutriSciences è autorizzata dal Ministero della Sanità ad effettuare attività analitiche sull’amianto e aderisce all’apposito programma di controllo di qualità. Disponiamo di svariate tecniche qualitative e quantitative per i campioni aerodispersi e massivi contenenti amianto, tra cui tutte quelle previste dal D.M. 6/9/94, ossia MOCF, SEM, DRX e FT-IR.                                       

La scelta della tecnica analitica varia a seconda degli scopi e delle matrici.

Mérieux NutriSciences esegue l’analisi dell’amianto su campioni solidi, su fibre di amianto aerodisperse e su acque attraverso diverse metodiche analitiche:

  • MOCF = (microscopia ottica in contrasto di fase), per indagini preliminari, screening veloci, principalmente analisi di aria
  • MOLP (microscopia ottica in luce polarizzata), per analisi qualitativa in campioni massivi
  • SEM =  (microscopia elettronica a scansione), per ottenere informazioni morfologiche, compositive e strutturali, analisi di aria, acqua, suolo e rifiuti
  • DRX = (diffrattometria a raggi X) e FT-IR (spettrofotometria di assorbimento infrarosso), per l’analisi quantitativa di campioni massivi

Analisi TEM

In caso di presenza di diverse tipologie di fibre, le analisi possono risultare difficili, a causa di interferenze prodotte da diverse specie minerali, anche non fibrose, con caratteristiche strutturali simili. Il notevole potere risolutivo del TEM (microscopio elettronico a trasmissione) abbinato alla capacità di fornire dati chimici e cristallografici permette di identificare univocamente ogni singola fibra minerale e pertanto di distinguere tra fibre di amianto e fibre diverse.

In  Francia e negli Stati Uniti è stata ufficialmente identificata come tecnica d’elezione per l’ identificazione e la quantificazione di fibre di amianto in campioni di aria negli ambienti lavorativi.  Mérieux NutriSciences integra la capacità del laboratorio analisi amianto con il TEM:

  • in caso di campioni con fibre non rilevabili dalle altre tecniche
  • se si necessitano di risoluzioni inferiori ai 5nm
  • per misure in acqua, con fibre particolarmente piccole

Oltre alle analisi, Mérieux NutriSciences si occupa del censimento, della mappatura e della caratterizzazione dei manufatti in materiale contenente amianto in luoghi di lavoro, edifici, impianti, ecc.; anche per ditte che si occupano di bonifica (rimozione e smaltimento dell'amianto); esegue inoltre la valutazione dello stato di conservazione dei manufatti contenenti amianto e la valutazione dei rischi per la salute tramite algoritmi riconosciuti. Si esegue altresì la valutazione dello stato di conservazione delle coperture in cemento-amianto secondo la normativa amianto applicabile.

 

Potrebbero interessarti anche:

Ti servono maggiori informazioni?

Contattaci!

10 Dicembre 2019
News , Allerta
L’analisi delle nitrosammine su prodotti farmaceutici è disponibile presso i laboratory GMP di Mérieux NutriSciences Italia! FDA ed EMA chiedono alle aziende farmaceutiche di valutare il rischio de...
10 Dicembre 2019
News , Allerta
L’analisi delle nitrosammine su prodotti farmaceutici è disponibile presso i laboratory GMP di Mérieux NutriSciences Italia! FDA ed EMA chiedono alle aziende farmaceutiche di valutare il rischio de...